pokerstars.it

"barcia961": "Che soddisfazione l'High Roller!"

Antonio "barcia961" Barbato l'aveva detto che quest'anno avrebbe vinto la classifica dei tornei, e i fatti sembrano dargli ragione. Grazie a un esiguo distacco dai diretti inseguitori, al momento comanda la Tournament Leaderboard e pregusta la vittoria con il trionfo più importante della sua carriera da grinder: il Sunday High Roller.

La scorsa domenica Antonio ha messo in fila i regular di PokerStars.it aggiudicandosi evento e prima moneta da €7.900, oltre a preziosi punti che gli consentono di proseguire la sua volata nella leaderboard ipotecando, giorno dopo giorno, risultato dopo risultato, una vittoria che per molti sembra ormai scontata. Ma la soddisfazione di trionfare in un torneo del genere non ha prezzo.

In questa esclusiva gli abbiamo posto 9 domande, chiedendogli anche quale sia il segreto per vincere nei tornei e quali sono i suoi programmi futuri, abbiamo scoperto che il sogno di quello che attualmente è il miglior torneista di PokerStars.it è, paradossalmente, il poker live.

barcia961-intervista-high-roller.jpg 1) Com'è stato vincere l'High Roller e cosa ha rappresentato per te questa vittoria?

Vincere l'high roller, che è il torneo dei duri, è una soddisfazione troppo grande a prescindere dal riscontro economico, poi è il mio primo major vinto!

2) Il vantaggio che hai sugli inseguitori della leaderboard ti ha permesso nei mesi passati di assumere una certa tranquillità della tua vittoria oppure pensi che la partita sia ancora aperta?

Sicuramente 5.000 punti non sono pochi però fino a dicembre ci sono diverse manifestazioni tipo ICOOP, Micro Series e Sunday Million, quindi diciamo che matematicamente è ancora aperta.

3) L'anno scorso avevi affermato di puntare alla conquista della classifica e ci stai riuscendo alla grande: qual è il tuo segreto?

Cerco di giocare e dare il massimo tutti i giorni: costanza, passione e disciplina.

4) Quante ore al giorno stai giocando e quanti giorni a settimana?

Di solito inizio alle 14 e finisco verso le 2/3 di notte, diciamo che le mie 12/14 ore davanti al PC le faccio.

5) A quanto ammontano i buy-in dei tornei più piccoli che inserisci nel tuo palinsesto?

Gioco tutti i buy-in, da €2 a €250.

6) Quali sono le principali differenze nell'affrontare tornei importanti come l'High Roller e tornei dei limiti bassi?

Ci sono molte differenze. Sicuramente nei tornei con buy-in alto incontri giocatori davvero preparati e quindi ci sono tot livelli di pensiero, mentre ai buy-in bassi, siccome giocano tutti, a volte bisogna stare calmi, avere pazienza e soprattutto bluffare poco.

7) Quali sono i tuoi programmi per il prossimo anno? Proverai a ripeterti?

Non penso che l'anno prossimo giocherò per la TLB, anche perché se dovessi vincerla ho comunque delle trasferte da fare e non potendo impegnarmi tutto l'anno è inutile provarci.

8) Hai pensato di cimentarti seriamente nei tornei dal vivo?

Ho iniziato a giocare online con l'obiettivo di costruirmi il bankroll necessario per affrontare qualche evento dal vivo. Il poker live è' molto più bello.

9) Qual è il tuo obbiettivo nel mondo del poker?

Prima di tutto migliorare il mio gioco, cioè non mi pongo limiti. E spero di vincere tutti i tornei possibili, che siano online o live non fa differenza.

Gianvito Rubino per PokerStars.it

Archivio