pokerstars.it

ICOOP 2018, quasi 5 milioni di euro distribuiti in premi! Ecco i numeri e i protagonisti della serie

Sono state due settimane intensissime di poker online, durante le quali vi abbiamo raccontato la cronaca di 68 tornei, di grandi risultati, exploit a sorpresa e successi solo sfiorati.

Ora che sull'Italian Championship Of Online Poker 2018 cala il sipario, è il momento dell'analisi. La regina delle serie di PokerStars.it va in archivio accompagnata da un segno positivo oppure no? E quali sono stati i primi attori di questa kermesse?

6036-ICOOP-Launch-IT-static-450x300 copia.jpg

I numeri

I dati dell'ICOOP non lasciano spazio a dubbi: l'edizione 2018 è stata un successo. Dei 68 tornei in programma, solo 8 hanno registrato un overlay. Il montepremi garantito di €4.040.000 è stato superato nettamente, fino a un totale di €4.942.126 (+25% ca.) distribuiti nell'arco delle due settimane di gioco.

Complessivamente ci sono state 76.894 entry e 12.210 giocatori unici.

I protagonisti

In questo ambito, dobbiamo per forza iniziare dal vincitore del Main Event, da colui che ha incassato il premio in denaro più alto di tutta la serie. Per chi se lo fosse perso, parliamo di Alessio "SmartTrave" Traverso, regular piuttosto noto, che ad oggi ha accumulato un profit annuale di quasi +€113K su PokerStars.it. Di questi, €56.784 provengono dalla vittoria nel ME ICOOP.

La seconda moneta più cospicua in assoluto è andata al runner-up dello stesso evento, "iveco3512", che ha intascato €40.112.

Nella speciale graduatoria delle monete "pesanti", al terzo posto si piazza "Jordan9598", trionfatore nell'evento #32 €100 NL Hold'em Ultradeep per €36.269.

Appena sotto quota 30.000 euro, si attesta "Queenrival" che, grazie alla vittoria nell'evento #02 €250 Sunday Special KO, ha messo da parte un totale di €29.540, ai quali però vanno aggiunti i 3.700 euro incassati due giorni dopo con il 3° posto nell'evento #17. "Queenrival", nickname con poche decine di eventi giocati su PokerStars.it, è senza dubbio una delle sorprese dell'ICOOP 2018.

andrewbull.jpgAndrea "Andrewbull" Buonocore. Foto per gentile concessione ItaliaPokerClub

Ma tra i protagonisti dell'ICOOP 2018 ci sono anche coloro che si sono distinti per costanza di risultati. Iniziando da "francoquaran" che ha raggiunto 6 volte un final table, senza però riuscire mai a centrare la vittoria. Stesso discorso per "kratos671", con 4 tavoli finali nel suo palmares. Bene anche i regular "Bulgaro98" (3 final table), Thomas "Zavarella" Zavaroni (3 tavoli finali), "gioppenix" (anche lui con 3 ft ma una vittoria, quella nell'evento #10), "gigisnai" (3), Luigi "Il-Giuglia" D'Alterio (sempre 3 e vittoria nel torneo #50), Andrea "Andrewbull" Buonocore (3 ft) e soprattutto Eugenio "pera276" Peralta. Quest'ultimo è l'unico a poter vantare un doppio titolo, con i successi negli eventi #56 e #65, ai quali si aggiunge il 6° posto nell'evento 18, per un totale di circa 20.000 euro vinti.

tilt-poker-cup-eugenio-peralta cropped.jpg

Eugenio "pera276" Peralta. Foto per gentile concessione Assopoker

Il più costante di tutti nel macinare piazzamenti utili per la leaderboard ICOOP è stato invece "raffa_N5", che con 575 punti si aggiudica la classifica finale e incassa i 5.000 euro messi in palio da PokerStars.

thomas-zavaroni.jpgThomas "Zavarella" Zavaroni. Foto ItaliaPokerClub

Il futuro

Passa attraverso le serie. Non solo l'ICOOP, ma anche le Galactic Series a settembre confermano che le serie attirano giocatori di ogni tipo e categoria. Regular e new entry. In particolare i tornei che includono le "taglie" (Knockout/Progressive KO) sono quelli che raccolgono il maggior gradimento da parte dei player.

I dati globali del poker dimostrano che il gioco piace ancora, anzi cresce anche un po'. Non così in Italia, dove il trend è in leggera flessione. Qui, però, servono risposte che non appartengono solo agli operatori ma a chi regola l'attività del gioco sul piano politico.

Comunque sia, l'ICOOP 2018 ci fa pensare che le basi per una ripresa di questo bellissimo gioco esistano anche da noi.

Archivio