pokerstars.it

Daniel Negreanu al cinema con il docu-film Kid Poker

Talento indiscusso accompagnato da simpatia e sportività, è la sintesi vincente dell'icona del poker contemporaneo, Daniel Negreanu. Pur avendolo coinvolto nel profondo, la sua ultima impresa si è però consumata lontano dal tavolo da gioco. Lo scorso fine settimana al teatro TIFF Bell Lightbox di Toronto è stata proiettata la prima di "Kid Poker", documentario dedicato alla vita del campione canadese, prodotto da Francine Watson e PokerStars.

Negreanu_watson_stage.jpgDaniel Negreanu con la produttrice Francine Watson

È stata una partecipazione commossa quella del Pro di PokerStars alla premiere: "sono rimasto colpito guardando #KidPoker, non pensavo che mi sarei messo a piangere, ma è capitato. Spero che possiate vederlo presto anche voi!", ha twittato il poker player. Il documentario, del resto, non racconta solo i successi di una straordinaria carriera, ma la vita di Kid Poker: dalle prime giocate nella sua Toronto fino a oggi.

La pellicola traccia le amicizie di Negreanu, da Antonio Esfandiari a Phil Ivey, e raccoglie i contributi di campioni del calibro di Jason Mercier, Vanessa Selbst, colleghi PokerStars Pro, e del creatore dell'European Poker Tour John Duthie, che ne hanno interpretato le qualità di player.

Francine Watson affronta anche i rapporti familiari, ponendo l'accento sul fratello Mike Negreanu. Il suo è un ruolo chiave nel film, che rivela il grande supporto di cui ha potuto godere il campione canadese durante la sua carriera. Non mancano neppure dettagli sul suo privato, passioni già note ai fan, come quella per l'hockey e il mondo vegano.

I primi feedbeck sull'opera sono giunti dall'attore Gerry Dee: "ho appena visto "Kid Poker" insieme a Negreanu. Storia straordinaria. Film straordinario. Guardatelo il 1° dicembre su TSN". Alla prima ha preso parte anche Gregg Zaun, ex campione di baseball.

Negeanu_banner.jpg

A questo punto la palla passa a fan e giocatori, che prima di esprimere un loro parere dovranno però attendere il 2016, anno di uscita nelle sale.

Archivio