pokerstars.it

Due mega appuntamenti e due antipasti tutti da gustare: ecco il nuovo APPT 2019!

È tempo di prenotare un volo per l'Asia, destinazione Corea del Sud o Filippine, direzione - rispettivamente - Incheon e Manila. Perchè? Perché riparte l'Asia Pacific Poker Tour (o APPT) by PokerStars, con due mega appuntamenti e due gustosi anticipi che promettono tanto divertimento e tante scintille di poker.

appt-heading-to-korea-and-manila.jpg

Il nuovo, maestoso Okada Manila

Come per un pranzo degno di questo nome si comincia dagli antipasti. Il primo, l'Okada Manila Millions, è servito dal 9 febbraio a Manila, capitale delle Filippine e, considerato l'interesse in costante crescita dei giocatori di quella parte di mondo, probabilmente la nuova capitale del poker asiatico. Dove? All'Okada Manila, naturalmente, il resort pazzesco che sorge su 44 ettari di lungomare e che vanta bar, centri commerciali, 21 ristoranti e un'enorme fontana multicolore da puro spettacolo.

L'appuntamento è per inaugurare il primo evento live firmato PokerStars nella location durante il Millions Festival (5-10 febbraio). A tavola ci sarà tanto arrosto e poco fumo: sono previsti infatti tredici tornei incluso, dal 6 al 10 febbraio, un Main Event da 2.500 peso filippini (PHP) di buy-in, circa 42 euro, per un garantito pari a 2 milioni di PHP, più o meno 33.800 euro. Di questi, circa 8.500 sono riservati al vincitore. Ma prima del torneo principale sarà giocato anche un altro torneo particolarmente stuzzicante, un NLH Deepstack da 3.000 PHP, circa 50 euro, per un garantito di PHP 200.000, ossia poco meno di 3.400 euro.

Dall'1 al 10 marzo, invece, tra i mosaici della Coral Wing dell'Okada Manila, la maestosa lobby del resort, avrà luogo il Manila Megastack 11, evento che per quattro tornei mette a disposizione un garantito di 17 milioni di PHP, ossia oltre 287.100 euro. Il Megastack Main Event prevede un buy-in di PHP 33.000, 557 euro, e un garantito di 10 milioni di PHP, cioè circa 169.000 euro; il Kick-off event, invece, a fronte di un buy-in di PHP 12.000, cioè poco più di 200 euro, si difende con un garantito di 3 milioni di PHP, (ca. 50.700 euro). Partecipare al NLH Freezeout costerà PHP55.000 (ca. 925 euro), per un garantito di altri 50.700 euro circa. Infine il buy-in del Saturday Superstack richiederà PHP20.000, 338 euro, ma ci sarà in palio 1 milione di PHP (ca. 16.800 euro).

Schermata 2019-02-07 alle 15.11.01.jpg

Ad aprile, invece, sarà la volta del primo dei due mega eventi, l'APPT Korea, che avrà luogo dal 5 al 14 a Paradise City, resort di lusso - dotato di cinque ristoranti, una piscina, una vasca idromassaggio e un centro fitness - situato a Incheon, città di quasi tre milioni di abitanti ubicata nell'area nord-est del Paese.

Numerosi gli appuntamenti, a partire dall'evento clou, il Main Event, che prende il via l'11 aprile e richiede 1.800.000 won sudcoreani (KRW) di buy-in, poco più di 1.400 euro, per un montepremi garantito di oltre 235.000 euro. Gli altri tornei di spicco in calendario sono l'APPT Korea Kick Off, che si terrà dal 5 al 7 aprile e prevede un buy-in di KRW 350.000, cioè circa 275 euro, per un garantito di 50 milioni di won (oltre 39.000 euro); e l'APPT Korea National, in programma dal 7 al 10 aprile, caratterizzato da un buy-in di 700.000 won, cioè circa 550 euro, e un garantito pari a 80 milioni di KRW (ca. 62.700 euro).

Le luci del grande poker live asiatico si riaccenderanno poi dal 26 luglio al 4 agosto in occasione del secondo mega evento, quando i tantissimi player attesi si dirigeranno ancora una volta a Manila per l'APPT Manila, sempre all'Okada Manila. Tre gli eventi di richiamo. Anzitutto il Main Event, che inizierà l'1 agosto e che per parteciparvi richiederà 65.000 peso filippini, poco meno di 1.100 euro, per un garantito di circa 340.000 euro. In secondo luogo l'APPT Manila Kick Off, che terrà banco il 26 e il 27 luglio: buy-in previsto di PHP16.000, 269 euro, e un garantito di PHP 3.000.000, cioè poco meno di 50.700 euro. Infine l'APPT Manila National, che tra il 28 e 29 luglio mette in palio un montepremi di 5 milioni di PHP, cioè circa 84.500 euro, per un buy-in di circa 555 euro.

Vuoi maggiori informazioni? Visita la pagina dedicata, clicca qui.

Archivio