pokerstars.it

Cantarella e Zanasi meravigliosi 3° e 5° nel PLO all'EPT di Praga, mentre Lavigna e Mascolo resistono nel National

Il grande poker e i colpi di scena continuano a tenere banco in quest'ultimo European Poker Tour dell'anno, uno dei grandi appuntamenti targati PokerStars: nella giornata di ieri, infatti, il Casino Atrium Prague ha ospitato i capovolgimenti di fronte del National (€ 2.353.920 il prize pool definitivo) e un Pot Limit Omaha che ha regalato grandi soddisfazioni ai nostri colori. Ma andiamo con ordine.

ba4b839662b.jpgFranco Cantarella, 3° nel PLO SHR all'EPT di Praga 2019 per €147.000

Ci eravamo lasciati con un'ottima terza posizione nella classifica generale del National a firma Gabriele Guerrini. Purtroppo il nostro giocatore non è riuscito a ripetersi uscendo malamente poco dopo lo start del Day2. Per lui una 314esima posizione che gli vale €1.790.

Medesimo destino per gli altri della truppa azzurra, tutti out, eccezion fatta per Luigi Lavigna e Giulio Mascolo, che saranno parte del gruppo dei migliori 32 nel Day3 grazie, rispettivamente, a una 28esima (per 1.110.000 chip) e a una 30esima (per 865.000 gettoni) posizione.

Per quanto riguarda i migliori, per ora in testa c'è il tedesco Philipp Heinke, che si presenterà al cancelletto di partenza con uno stack di 5,85 milioni di chip; alle sue spalle, invece, con 5,13 milioni di pezzi troviamo il pericoloso olandese Jasper Meijer Van Putten, già vincitore nel 2016 del Main Event proprio nella capitale ceca, mentre la terza posizione è occupata dal finlandese Jussi Pentti Mattila con 4,98 milioni. Le prime cinque piazze sono completate dal russo Nikita Kuznetcov, quarto con 3,93 milioni, e dallo svedese Fidan Zahiti (3,81 milioni). Fuori dalla corsa per la prima moneta da €375.000 il chip leader del Day 2, Pierre Calamusa; con lui Andrei Konopelko, Alexandre Viard, Giorgiy Skhulukhiya e Narcis Nedelcu.

Manuel_Kovsca_EPT_PRAGUE_2019_Jasper_Meijer_Van_Putten_954.jpgJasper Meijer Van Putten

Oggi sarà durissima per i nostri, a partire dalle 12 (bui 40.000/80.000); in ogni caso, dita incrociate per loro.

Ci hanno invece già regalato una grande gioia Franco Cantarella e Massimiliano Zanasi, rispettivamente terzo per €147.000 e quinto classificato per €88.200 nell'High Roller PLO dal buy-in pesante, ben €25.000. La medaglia d'oro (insiema alla prima moneta, €333.200) è finita al collo del romeno Bogdan Capitan, vincitore di una dura battaglia con lo statunitense George Wolff, runner-up per €230.300. Chiude in quarta posizione il gruppo dei migliori cinque l'americano Bryn Kenney, che si aggiudica €112.700.

b725063301b.jpgMassimiliano Zanasi

L'appuntamento è sempre qui, tra 24 ore, con i risultati della giornata numero cinque di questo bellissimo EPT. A domani!

Archivio