pokerstars.it

Nicolas Dumant trionfa a Montecarlo e vince titolo EPT, €712.000 e Platinum Pass!

Tra campionissimi del calibro di Schemion, Peters e Antonius e gli imprevedibili Fernandez e Gyorgy, alla fine spunta Nicolas Dumand. Spunta per modo di dire, visto che il 31enne francese partiva da chipleader al tavolo finale. Ma resta il fatto che il titolo EPT, la prima moneta di 712.000 e il Platinum Pass sono stati vinti da un giocatore amatoriale che non aveva neppure intenzione di partecipare all'evento. Se è arrivato a Montecarlo è stato grazie ai suoi amici che lo hanno sponsorizzato.

champion-nicolas-dumont-2018-ept-monte-carlo-main-event-final-table-giron-8jg6205.jpgIl vincitore dell'EPT ME di Montecarlo, Nicolas Dumont

"Mi sento alla grande," ha dichiarato dopo averli ringraziati via Facetime. "E' il mio primo EPT, la mia prima vittoria. Che cosa posso dire? E' pazzesco".

Dumand, che nella vita è un istruttore di guida, ha superato nel testa a testa finale il neozelandese Honglin Jiang, anche lui 31 anni e anche lui giocatore occasionale. Di professione Jiang è un broker e saprà sicuramente come gestire al meglio il payout di €434.000.

Ma come si è arrivati a questo hu è la cronaca dell'ultima giornata del Main Event.

neil1390-ept-monaco-2018-final-table-neil-stoddart.jpgI magnifici 8 del final table di Montecarlo

Il primo ad uscire è il giocatore più titolato di questo tavolo finale, insieme a David Peters: Ole Schemion, 4° classificato per €513.000 qualche giorno fa al Super HR da €100.000 di buy-in. E' la prima mano del final table (bui 50k/100k): apre Peters a 225.000 con A♠J♠, call di Antonius da cutoff con A♥J♥. Parola a Schemion che da bottone manda i resti - 1,16 milioni - con K♦Q♦ da bottone. Peters passa, ma Antonius commenta: "Non credo di poter passare". Call del finlandese: J♦ al flop, turn e river sono "blank" e Schemion è out per €68.300.

Non passa nemmeno un livello che anche Javier Fernandez deve abbandore il tavolo. Prima lo azzoppa Gyorgyi con il più classico dei coin flip (QQ > AK), poi lo "finisce" Jozonis: all-in preflop dello spagnolo con A♦4♠ che si trova dominato dal lituano con A♣T♠: board senza scossoni e Fernandez è 7° per €99.900.

A questo punto è Antonius che prende un brutto colpo. Apre da utg a 225.000 con T♥T♣, per poi chiamare il reraise di Dumont a 600.000 da utg+1. Il flop recita 7♠K♥8♥: check per due. Al turn Q♠ Dumont piazza una bet da 450.000 chips, snap-call di Antonius. Un K♣ completa il board: il francese punta ancora, questa volta 525.000. Antonius ci pensa a lungo, usando due timebank, ma non riesca foldare. Dumont mostra K♠K♦, quads e gran piatto per lui! Un livello dopo (bui 60k/120k), ormai corto, il pro finlandese finisce ai resti con K♦Q♣, ma viene chiamato ancora da Dumont che ha A♦8♦: nessun aiuto dal board e Patrick Antonius esce al 6° posto (€139.050).

patrik-antonius-2018-ept-monte-carlo-main-event-final-table-giron-8jg5990.jpgPatrick Antonius abbandona il torneo, salutato da Krisztian Gyorgyi

Meno di 30 minuti dopo è il turno di Krisztian Gyorgyi. E' proprio lui ad aprire il gioco da utg puntando 280.000; call di Dumont ma Jiang squeeza per 3,615 milioni. Pur con sofferenza, il "mentalista" chiama mostrando A♥K♣. Il neozelandese ha una coppia di 4, per un altro 50-50. Un 4♦ al flop mette sostanzialmente fine alla sofferenza di Gyorgyi. Il final table scende a 4 left.

Il gioco per circa un'ora vede Dumont e Jiang accumulare chips e prendere sempre più vantaggio su Peters e Jozonis. Al livello 31 (bui 80k/160k), è scontro fra i due shortstack e a farne le spese è l'americano: cooler preflop JJ vs QQ e David Peters è quarto per €232.000.

Poco dopo, le chips appena conquistate da Jozonis finiscono nello stack di Jiang: prova di muscoli tra i due che vanno ai resti preflop. Il neozelandese parte molto sotto con A♣2♣ vs Q♠Q♣, ma un colore chiuso al turn lo manda a 13,1 milioni di chips e lascia il lituano con solo 6 blind. Qualche mano dopo Jiang finisce l'opera: tutto preflop, A♠T♠ vs A♣6♥. Il board non aiuta Jozonis che termina la sua corsa al titolo al terzo posto.

tomas-jozonis-2018-ept-monte-carlo-main-event-final-table-giron-8jg6066.jpgJozonis e Jiang

L'heads-up dura un'ora e mezza, senza grossi scossoni e in sostanziale parità. Tutti pensano a un lungo testa a testa, quando succede l'inaspettato. Il livello è il 32 (100.000/200.000) e Dumont decide di limpare con Q♥Q♦. Jiang ne approfitta subito per rilanciare a 650.000. Reraise di Dumont fino a 1,55 milioni, all-in di Jiang e call del francese. Il board che consegna il titolo a Nicolas Dumont è: 7♦K♣3♦8♥3♠.

Ecco il payout finale:

POSNAMECOUNTRYPRIZE
1Nicolas DumontFrance€712,000
2Honglin JiangNew Zealand€434,000
3Tomas JozonisLithuania€308,000
4David PetersUnited States€232,000
5Krisztian GyorgyiHungary€184,000
6Patrik AntoniusFinland€139,050
7Javier FernandezSpain€99,900
8Ole SchemionGermany€68,300

Cala il sipario sul PokerStars and Monte-Carlo©Casino EPT Main Event. L'appuntamento con il più grande tour live di PokerStars è per la fine di agosto, quando ci si sposterà a Barcellona.

Archivio