pokerstars.it

Andrea Bettelli: IPO e PokerStars, binomio che guarda al futuro!

italian_poker_open.jpg

Non c'è dubbio che in questo momento l'Italian Poker Open sia il torneo di poker live di maggior successo in Italia. Da quando nel 2014 l'EPT e successivamente nel 2016 l'IPT hanno sospeso il loro percorso attraverso i casinò del nostro paese, l'IPO di Campione d'Italia è diventato l'evento con vanta i numeri più alti in termini di partecipazione e montepremi.

casino_di_campione.jpgIl Casinò di Campione d'Italia

Nell'ultima tappa, la 26a di questa manifestazione e la prima sponsorizzata da PokerStars, ci sono state 2.175 entries che hanno generato un montepremi totale di €1.053.420. L'arrivo della "Picca", il garantito di €600.000 e l'aggiunta del Platinum Pass hanno sicuramente contribuito a potenziare le visibilità del torneo. Ma va riconosciuto che quella dell'IPO è una storia di successi.

Ne abbiamo voluto parlare con Andrea Bettelli, da sempre "patron" dell'Italian Poker Open.

Andrea, pur presissimo dal rush organizzativo prima dell'inizio del torneo, è stato così gentile da concederci un'intervista.

andrea-bettelli-ipo (1).jpgAndrea Bettelli (per gentile concessione di Assopoker)

Ciao Andrea, e grazie per il tuo tempo. 26 IPO e altrettanti successi. L'Italian Poker Open è ormai un "evergreen" dei tornei nostrani, un appuntamento immancabile per giocatori pro e amatori. Qual è il segreto di tanto gradimento?

Come spesso dico, non esiste una ricetta segreta. Piuttosto è il risultato di tanti accorgimenti fatti edizione dopo edizione, sia dal punto di vista tecnico che di quello della comunicazione, alla quale ho cercato sempre di dare una connotazione un po' fuori dagli schemi. Va anche detto che l'introduzione del montepremi garantito ha fortemente influito sul suo percorso, come anche il fatto di non averlo mai inflazionato troppo nel tempo.


Quello di maggio è il secondo IPO sponsorizzato da PokerStars. Che cosa ha portato il brand della prima pokeroom in Italia ad un evento già consolidato a livello nazionale? Che cosa ti aspetti da questo nuovo appuntamento?

Dal mio punto di vista e' un'operazione che accontenta entrambe le parti. Il prestigio della "Picca" e' innegabile, e consacra a tutti gli effetti un evento molto popolare. La tappa di maggio andra' sicuramente bene, anche se credo sia una tappa transitoria verso il vero IPO che immagino nella mia testa. Il percorso con Pokerstars e' all'inizio e ho il sospetto che non mancheranno delle belle sorprese per il futuro.

Garantito di 600.000€ e Platinum Pass. Tu hai un fil rouge con i giocatori: quanto conta il ticket per le Bahamas?

Conta, eccome. E' importantissimo! Nel caso dell'IPO, il pass e' vincolato solo ai giocatori che registrano on line il proprio seat. Nell'ultima edizione il numero di partecipanti coincideva quasi con il numero dei registrati on line, anche se a vincerlo e' stato un francese (Gilles Silbernagel, ndr) che purtroppo non ha potuto beneficiare del pass, andato poi ad Andrea Benelli.

benelli-platinum-pass-thumb-450xauto-334438.jpg

Andrea Benelli mostra il Platinum Pass vinto a gennaio


Parliamo di organizzazione. Ci racconti un po' "il dietro le quinte" dell'IPO? L'impegno, la tua organizzazione, le tempistiche necessarie per far funzionare un evento che richiama migliaia di persone al Casinò?

Ogni volta e' un parto! Fisso in 60 giorni i tempi di organizzazione, ma alcune volte mi sono trovato ad organizzarlo anche con meno tempo, come in questa edizione dove il tempo e' limitato a 30 giorni. All'IPO le criticita' non mancano mai, l'importante è che non si riflettano mai sui giocatori.


C'è sempre molta curiosità sugli sviluppi del poker live in Italia. Ci puoi fornire qualche indiscrezione sul futuro, tuo e dell'IPO?

Per quanto mi riguarda, potrebbero esserci scenari diversi in futuro, sto valutando alcune situazioni molto interessanti. Idem per quanto riguarda l'IPO, mi sono fissato l'obiettivo di portarlo ad un garantito di 2 Milioni di Euro e forse di renderlo anche itinerante. Staremo a vedere.

In bocca al lupo, Andrea, i riflettori adesso sono puntati sull'IPO! Grazie ancora per il tuo tempo!

Grazie al Blog di PokerStars.it!

Ricordiamo a tutti che la seconda tappa dell'IPO targato PokerStars prenderà il via il 2 maggio prossimo al Casinò di Campione d'Italia e avrà un buy-in di €550, ma è già possibile vincere il ticket con i satelliti di PokerStars.it a partire da un buy-in minimo di €5.

Tutte le informazioni sulla manifestazione sono disponibili sul sito dell'Italian Poker Open.

Archivio