pokerstars.it

Barcellona: la guida a una delle destinazioni di poker più hot e hippy d'Europa

Gracia Fest-thumb-450xauto-321487.png

Sin da quando lo svedese Alexander Stevic ha vinto la prima tappa della stagione d'esordio dello European Poker Tour (EPT) per €80.000, nel lontano2004, il fascino di Barcellona come meta pokeristica non ha fatto altro che crescere. Questa splendida città, situata sulla costa est della Spagna, ha da sempre rappresentato un calamita per i giocatori: ecco perché Barcellona è stato un punto fermo di tutte e 13 le stagioni dell'EPT, sviluppando una ricca storia tra gli eventi sponsorizzati PokerStars. Quando Sebastian Malec si è aggiudicato l'ultimo EPT Barcellona Main Event per €1,1 milioni, nel 2016, l'evento ha segnato il record di EPT più partecipato di sempre, con 1.785 entry, per un montepremi incredibile di oltre €8,6 milioni. PokerStars spera di replicare questo successo con il debutto del PokerStars Championship Barcellona, che si giocherà dal 15 al 27 agosto al Casino Barcellona.

Tra i tornei da non perdere c'è naturalmente l'evento di No Limit Hold'em da €10.300 e il PokerStars National Championship da €1.100, con un montepremi garantito di €4 milioni: entrambi partono il 16 agosto. Tra gli altri eventi clou ci sono anche il Super High Roller da €50.000 del 19 agosto, con un montepremi garantito di €2 milioni, il PLO High Roller da €10.300 del 23 agosto, e il PokerStars Championship High Roller del 25 agosto. Per chi non può contare su un bankroll così importante, ecco il PokerStars Open dal 25 al 27 agosto: buy-in da €220, ma montepremi garantito di €100.000. Ovviamente, l'attrazione principale è il Main Event da €5.300, che si disputerà dal 21 al 27 agosto.

Malec-thumb-450x300-321480.jpg

Sebastian Malec è l'indimenticabile campione dell'EPT Main Event di Barcellona 2016

Tanta action, non solo ai tavoli

Oltre a field enormi e montepremi pazzeschi, questa città così vibrante e cosmopolita, capitale della Catalogna, vanta anche un clima caldo, lunghe spiagge sabbiose e tanti bar e ristoranti quanti ne possiate desiderare. Una combinazione vincente, insomma. Per la giramondo del Team PokerStars Pro Fatima Moreira de Melo, Barcellona è a mani basse la destinazione preferita in tutto il circuito pokeristico internazionale. "Questa è la tappa più bella", afferma con convinzione. "Offre di tutto: clima mite, spiagge, club, negozi, buon cibo. E poi è tutto a portata di mano, visto che il casinò si trova accanto a club, ristoranti e spiagge. E il poker è pazzesco, con questi enormi field".

E poi, Barcellona per l'ex giocatrice olandese di hockey su prato significa bei ricordi, in particolare quella deep run al Main Event dell'EPT Barcellona della Season 9.

Un risultato che arrivò a stretto giro dalla vittoria di Fatima al reality show televisivo Survivor. "Quella deep run del 2012 [Fatima vinse €34.650] me la sono proprio goduta. Dopo Survivor, mi sentivo mentalmente molto forte, e anche se chiudere al 16° posto il torneo fu un po' una delusione, credo di aver giocato il mio miglior poker. È stata una cosa completamente diversa dalla prima volta che ho giocato nel 2009, il mio primo EPT. In quell'occasione mi sentii sopraffatta dalla magnitudine dell'evento e da tutti quei grandi giocatori che vedevo dal vivo per la prima volta. Già durante il primo livello avevo perso il 30% delle mie chip contro Sandra Naujoks [vincitrice dell'EPT Dortmund nella Season 5]".

Ovviamente Barcellona va anche vissuta. Quando non sarete impegnati a grindare ai tavoli, potrete esplorare questa città che ospita 1,6 milioni di abitanti. Ecco qualche suggerimento su cose da fare e da vedere:

Festa Major de Gràcia

Al culmine del PokerStars Championship Barcellona, non potete perdervi la Festa Major de Gràcia, dal 15 al 21 agosto. Per chi non la conoscesse, si tratta del più grande festival di strada della città, durante il quale il distretto Gràcia si trasforma e si veste a festa. L'evento prevede concerti all'aperto, sfilate, bar, bancarelle di ogni sorta e souvenir. Ogni anno sono oltre 1,5 milioni i visitatori che scelgono Barcellona per vivere questo festival bicentenario.

Il Camp Nou

Se dici Barcellona, pensi immediatamente alla squadra di calcio, l'FC Barcellona. Il Barça farà il suo esordio nella Liga - la Serie A spagnola - domenica 20 agosto, in casa contro il Real Betis: mettere le mani su un biglietto per il match significa vivere un'esperienza indimenticabile, per gli appassionati di calcio. In alternativa è possibile visitare lo stadio, il Camp Nou, grazie ai tour organizzati. Con una capienza di oltre 99.000 spettatori, il Camp Nou è lo stadio più grande d'Europa.

Nou Camp-thumb-450x300-321482.jpg

Se amate il calcio, allora non potete perdervi l'incredibile stadio del Barcellona, il Camp Nou

La Sagrada Família

Non esiste viaggio a Barcellona che non contempli la visita al luogo più storico della città: la Sagrada Família, altrimenti nota come "la chiesa infinita". Disegnata dall'architetto catalano Antoni Gaudì, e famosa per le spire e le facciate ornate, l'opera non è stata ancora completata dopo 135 anni di fatiche: la costruzione è infatti cominciata nel 1882. Tuttavia non manca ancora molto, visto che i lavori dovrebbero terminare nel 2026.

Sagrada Familia-thumb-450x300-321484.jpg La visuale all'interno del capolavoro incompleto di Gaudi, la Sagrada Familia

La spiaggia

Uno dei motivi per i quali i giocatori di poker amano così tanto Barcellona è la sua spiaggia di sabbia dorata, a un tiro di schioppo dal Casino Barcellona. Effettivamente la spiaggia è una delle attrazioni principali della città e, soprattutto, è completamente gratuita. Gli abitanti la affollano per prendere la tintarella: se volete stare in mezzo alla gente, questo è il posto giusto. La spiaggia offre anche tantissime opportunità per cenare al fresco. A tal proposito, sicuramente dovrete ricaricare le pile o (speriamo) celebrare una vincita al tavolo. Ecco, Barcellona in tal senso ha molto da offrire. Ecco i nostri locali preferiti:

Tast-Ller

Questo ristorante molto accogliente non è in grado di ospitare più di qualche decina di persone a sera, ma è una gemma della buona cucina che si trova nel distretto gotico della città. I suoi piatti squisiti sono veri e propri capolavori.

Uma

Due stelle Michelin per una location che merita la sua reputazione. Il menu di assaggio da 13 portate include piatti piccoli ma superbi, per un viaggio culinario della durata di tre ore.

Can Solé

Anche se è specializzato in pesce e paella, i piatti tipici del Can Solé sono noti come "il cibo della nonna al cucchiaio", cioè una varietà di stufati. I nostri due preferiti sono quello di chorizo e quello coi ceci.

Agua

Situato a pochi passi dal Casino Barcellona, questo ristorante vista mare serve piatti di pesce e tapas deliziosi. Non dimenticate di assaggiare i calamari.

I tapas bar

Di tapas bar, Barcellona è talmente piena che è quasi impossibile citarne uno. Se proprio ci costringete, però, facciamo il nome del Ziryab Fusion Tapas Bar. Va detto però che molti barettini offrono tapas ogni volta che ordinate un drink. Insomma, fare il pieno di finger food spagnolo sorseggiando una birra fresca in una serata tiepida è la nostra idea di Paradiso.

Park Guell.jpgGaudi non ha creato solo la Sagrada Familia. Prima delle tapas, stuzzicate il vostro appetito esplorando il suo bellissimo Parco Guell

Nel frattempo Fatima, che probabilmente non si allontanerà troppo dall'action dei tavoli durante il suo soggiorno, aggiunge: "Suggerisco di bere un succo fresco in uno degli stand sulla spiaggia, o di cenare al W Hotel, che si trova a soli 15 minuti di passeggiata sempre sulla spiaggia. Oppure potreste giocare a tennis o provare il paddle. Ma non pensate di lasciare i vestiti sulla spiaggia mentre vi fate il bagno, perché una volta usciti dall'acqua non li troverete più!

Consigli di viaggio essenziali per il PokerStars Championship Barcellona

Temperatura media di agosto: 24C

Codice del Paese: +34

Valuta: Euro

Come arrivare: L'aeroporto El Prat, noto semplicemente come l'aeroporto di Barcellona, si trova a 12 km a sudest della città. Il trasferimento in taxi costa dai €15 ai €20. In alternative, ci sono treni per il centro ogni 30 minuti, al costo di €4,10.

The casino: Al Casino Barcellona è permesso un abbigliamento casual, anche se è vietato indossare abiti sportive o pantaloni corti. Per giocare occorre il passaporto o un documento d'identità valido.

Archivio