L’Atalanta, in testa alla classifica assieme al Napoli, riceve al Gewiss Stadium la Fiorentina, contro cui ha sempre perso nella scorsa stagione. I nerazzurri bergamaschi cercano conferme dopo la bella vittoria ottenuta all’Olimpico contro la Roma prima della sosta.

Vince Atalanta1.91Pareggio3.35Vince Fiorentina3.60

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Domenica 2 ottobre 2022

Ora del calcio d’inizio? 18:00

Dove si gioca? Gewiss Stadium (Bergamo)

Canale TV? Dazn

Atalanta-Fiorentina: presentazione della partita e pronostico

C’è stata l’interruzione proprio sul più bello per l’Atalanta, che al momento della sosta del campionato dovuta agli impegni del campionato era in testa alla classifica con il Napoli. Alla ripresa del campionato i ragazzi di Gian Piero Gasperini sono impegnati a difendere la prima posizione, in condominio con i partenopei, contro un avversario che è stato completamente indigesto nella passata stagione. La Fiorentina è riuscita a tenere in scacco gli orobici nelle due partite di campionato, 2-1 a Bergamo e 1-0 a Firenze e anche in quella, splendida, di Coppa Italia, finita 3-2 sempre al Gewiss Stadium e decisa da un gol allo scadere di Milenkovic quando i tempi supplementari sembravano ormai inevitabili.

L’Atalanta è, assieme all’altra capolista Napoli, l’unica formazione ancora imbattuta di questo campionato, con 17 punti ottenuti sui 21 disponibili. Una partenza a razzo che probabilmente ha sorpreso la stessa compagine bergamasca, su cui c’era più di qualche dubbio dopo la deludente stagione scorsa, in cui non aveva neppure ottenuto l’accesso alle coppe europee, cedendo proprio ai gigliati all’ultima giornata la posizione in Conference League. Proprio la competizione europea ha inciso su questa prima parte di stagione della Fiorentina, che con la vittoria sul Verona ottenuta prima della sosta è riuscita a dare un calcio alla crisi. Qualche infortunio e anche una gestione forse non proprio impeccabile delle risorse da parte di Italiano, che ha sempre cambiato formazione in maniera più o meno radicale tra una partita e l’altra, ha limitato un po’ le prestazioni dei viola in queste prima giornate sia di campionato che della stessa Conference League, con il superamento della fase a gironi che è diventato subito in salita dopo la severa sconfitta di Istanbul con il Basaksehir.

Ecco il nostro pronostico per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

Entrambe segnano1.67Almeno un gol nei due tempi1.70Risultato esatto: 1-16.50

La partita nel dettaglio

Gli impegni delle nazionali non hanno agevolato Gasperini, che deve fare a meno di due giocatori importanti come Koopmeiners e Demiral, tornati malconci e anzitempo dalle rispettive rappresentative. Le alternative non mancano al tecnico di Grugliasco, sia di uomini che di soluzioni a livello di schema, infatti non è da escludere il ricorso alla difesa a quattro, con Toloi che affiancherebbe il giovani Okoli e Hateboer e Soppy che scalerebbero a terzini. Scalvini, poco impiegato prima della trasferta di Roma e decisivo proprio nella Capitale segnando il gol vittoria, troverebbe posto a centrocampo, con De Roon e Ederson. Con Zapata ancora out, sono Muriel e Hojlund a giocarsi una maglia da punta centrale, mentre a supporto i due prescelti dovrebbero essere Malinovskyi e Pasalic, con Lookman destinato a partire dalla panchina.

Il rientro di Nico Gonzalez è stato sicuramente un toccasana per Italiano, che senza l’attaccante esterno argentino perde in imprevedibilità. Difficilmente partirà tuttavia dal primo minuto, perchè rientrerà dalle amichevoli con l’Albiceleste solo poche ore prima di questo match e dovrebbe iniziare dalla panchina. Spazio dunque a Kouamé e Saponara ai lati di Jovic, che non ha più trovato la via del gol dopo la rete segnata alla prima giornata con la Cremonese. Bonaventura, Amrabat e Barak costituiranno ancora una volta la cerniera di centrocampo, mentre in difesa si deve pazientare ancora per i rientri di Milenkovic e Dodò. Out anche Gollini, che non potrà affrontare la sua ex squadra. In porta c’è Terracciano, con Venuti a destra, Biraghi a sinistra, il rientrante Igor al centro con Martinez Quarta.

Author Image

Prossimo articolo

Loading...