Sfida delicata a San Siro tra Inter e Roma, chi perde rischia di essere già staccato in maniera considerevole dalla vetta della classifica. I nerazzurri recuperano Lukaku ma perdono Brozovic, tra i giallorossi non c’è il grande ex Mourinho in panchina perchè squalificato. 

Vince Inter1.90Pareggio3.45Vince Roma3.60

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Sabato 2 ottobre 2022

Ora del calcio d’inizio? 18:00

Dove si gioca? Stadio Giuseppe Meazza (Milano)

Canale TV? Dazn

Inter-Roma: presentazione della partita e pronostico

Siamo solo all’ottava giornata ma il confronto di San Siro tra Inter e Roma può rivelarsi già uno spartiacque per due formazioni che sono arrivate alla sosta con una sconfitta, che le ha allontanate dalle prime posizioni della classifica. I nerazzurri con lo stop in rimonta di Udine, il terzo nelle prime 7 giornate. Decisamente troppi per chi vuole puntare allo scudetto. I giallorossi invece sono caduti all’Olimpico con l’Atalanta, al termine di una partita che con un pizzico in più di fortuna avrebbero anche potuto pareggiare, ma l’amarezza è stata tanta per non aver portato a casa punti. Con il Napoli e gli stessi orobici che sono volati a +4 sulla Roma e a +5 sull’Inter, ecco che la partita di San Siro diventa delicata per Simone Inzaghi e Mourinho, con quest’ultimo che non sarà in panchina contro la squadra che 11 anni fa a portato a vincere il triplete perchè espulso con l’Atalanta e dunque squalificato.

La medicina per guarire l’Inter può essere il rientro di Lukaku, giocatore che resta fondamentale anche se magari meno devastante di quello che eravamo abituati a vedere quando in panchina d’era Conte. La brutta notizia però arriva dalle nazionali, con Marcelo Brozovic che rischia un mese di stop a causa di un problema muscolare ai flessori rimediato con la nazionale croata durante il match di Nations League con l’Austria. Il regista, va detto, non sarebbe stato comunque a disposizione per questa partita perchè anche lui deve scontare un turno di squalifica. Allarme rientrato invece nella Roma per Lorenzo Pellegrini, che ha saltato la nazionale ma sarà a disposizione per questa super sfida, che l’anno scorso ha regalato solo delusioni ai giallorossi, sconfitti due volte in campionato e una in Coppa Italia.

Ecco il nostro pronostico per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

Entrambe segnano1.62Doppia chance X21.72Risultato esatto: 2-213.00

La partita nel dettaglio

L’altro grande assente a Udine, Hakan Calhanoglu, è anche lui recuperato ma Inzaghi potrebbe preferirgli Mkhitaryan, un altro grande ex della partita. Al posto di Brozovic dovrebbe toccare finalmente a Asllani, che finora ha avuto un minutaggio molto ridotto. Sembra finalmente arrivata l’occasione che aspettava il 20enne albanese, che parte favorito su Gagliardini. L’altra maglia a centrocampo è ovviamente per Barella. Per il resto sembrano esserci pochi dubbi per il tecnico piacentino, che dovrebbe confermare Handanovic in porta e Acerbi al centro della difesa con Skriniar e Bastoni, Dumfries a destra mentre Dimarco a sinistra dovrebbe essere preferito sia a Darmian che a Gosens, che resta in fondo alle gerarchie. In attacco ritorna la Lula, con Lukaku pronto ad affiancare Lautaro Martinez, che dopo essere ritornato al gol con la maglia della nazionale argentina spera di fare altrettanto con quella dell’Inter, visto che il Toro non segna da 5 partite.

Mourinho, che sarà sostituito in panchina dal suo vice Salvatore Foti, sta studiando una formazione a trazione anteriore, mandando in campo contemporaneamente Lorenzo Pellegrini, che avrebbe compiti più di copertura, Zaniolo e Dybala alle spalle di Abraham. Con Karsdorp che si è lesionato il menisco e ne avrà per diverse settimane, a destra il titolare è diventato Celik, con Cristante che si gioca il posto in mezzo al campo con Matic e Spinazzola che parte favorito a sinistra su Zalewski, anche perchè a differenza del polacco è rimasto due settimane a Trigoria. Nessuna variazione in difesa, con Mancini, Smalling e Ibanez appena davanti a Rui Patricio. El Shaarawy dovrebbe recuperare per la panchina, così come Kumbulla.

Author Image

Prossimo articolo

Loading...