La vittoria di Anfield ha dato grande morale all’Inter nonostante l’eliminazione dalla Champions: i nerazzurri sfideranno il Torino nel posticipo domenicale, un test-match che dirà se la squadra di Inzaghi si è definitivamente sbloccata dopo un mese e mezzo complicato.

Vince Torino4.80Pareggio3.60Vince Inter1.65

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Domenica 13 marzo 2022

Ora del calcio d’inizio? 20:45

Dove si gioca? Stadio Olimpico Grande Torino (Torino)

Canale TV: Dazn

Torino-Inter: presentazione della partita e pronostico

L’Inter ha archiviato un febbraio nero, uscendone a testa alta nei primi di marzo: il pareggio nel derby d’andata della semifinale di Coppa Italia rinvia ogni discorso alla sfida di ritorno mentre la vittoria, nello scorso weekend, contro la Salernitana ha rotto un digiuno che durava da quasi un mese in totale – ultima vittoria l’8 febbraio contro la Roma in Coppa Italia, l’ultimo trionfo in campionato era datato 22 gennaio contro il Venezia al 90′ -, mettendo in vetrina un Lautaro Martinez finalmente ritrovato. Il Toro, con una tripletta ai granata, si è sbloccato e anche ad Anfield contro il Liverpool ha disputato un’ottima partita, con tanto di gol che ha riaperto per un attimo il discorso qualificazione. L’espulsione di Sanchez, arrivata un minuto dopo il gol, ha chiuso ogni discorso, tanto che lo stesso Inzaghi ha ammesso di non aver schierato Gosens e Dzeko per preservarli in vista del campionato.

I tifosi hanno compreso la scelta del mister anche perché il grande obiettivo è il campionato, ossia difendere il titolo vinto un anno fa con Conte in panchina. E il test del weekend sarà indicativo circa lo stato di salute dell’Inter, capace di lasciare a secco l’attacco del Liverpool, nonostante i Reds abbiamo costruito tanto e colto anche tre legni durante il match di ritorno, due dei quali con Salah. Il Torino di Juric sarà un banco di prova interessante e insidioso, anche se i granata non sono in formissima: tre pareggi e tre sconfitte nelle ultime sei giornate di campionato hanno rallentato la corsa dei piemontesi, che non vincono un match dalla trasferta di Genova contro la Sampdoria (2-1 il 15 gennaio) e che in casa hanno ottenuto tre punti una sola volta nel 2022. Il netto successo sulla Fiorentina – 4-0 il 10 gennaio – è stata l’ultima gioia, dopo di che sono arrivati prima un pareggio col Sassuolo e poi due KO, a sorpesa, contro Venezia e Cagliari. La classifica resta rassicurante – 34 punti, +12 sul terzultimo posto -, specie se si considera che un anno fa i granata erano inguaiati e in piena lotta retrocessione, ma Juric si aspetta di più dai suoi e il match con l’Inter potrebbe dare quelle motivazioni in più per ritrovare lo smalto dei momenti migliori.

Ecco il nostro pronostico per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

Parziale/Finale Inter/Inter2.63Vince Inter + No Goal2.90Risultato esatto: 0-28.00

La partita nel dettaglio

In vista della sfida all’Inter, Juric ritrova Milinkovic-Savic ma in porta ci potrebbe anche il portiere di riserva, ossia Berisha. In difesa, invece, Bremer, oggetto del desiderio di tante big italiane tra le quali l’Inter, è il baluardo centrale, con Djiddji e Rodriguez a completare la retroguardia a tre. Singo e Vojvoda sono i due esterni a tutta fascia mentre Mandragora è il vertice basso di un centrocampo a cinque che vede ai nastri di partenza anche Pobega e Lukic. In avanti, invece, Belotti ritrova la titolarità a discapito di Sanabria mentre Brekalo dovrebbe vincere il ballottaggio con Pjaca per l’altro centravanti. Out invece Praet, Fares e Pellegrin, tutti per infortunio.

In casa Inter, gli esami strumentali fatti dopo Liverpool hanno fatto sì che Inzaghi perdesse De Vrij per la sfida contro il Torino mentre Brozovic dovrebbe farcela. In difesa spazio a Ranocchia, con Skriniar e Bastoni ma anche D’Ambrosio ha qualche chance di essere titolare. Sulle corsie laterali, invece, Gosens va verso la titolarità mentre Perisic potrebbe partire inizialmente dalla panchina. A sinistra toccherà a Dumfries, match-winner dell’andata, con Darmian indietro nel ballottaggio. Brozovic c’è e al suo fianco ritorna Barella, dopo la squalifica in Champions. Calhanoglu potrebbe far spazio a Vidal ma il turco resta al momento in vantaggio. In avanti, la sciocchezza di Sanchez indurrà Inzaghi a puntare su Dzeko e Lautaro, anche se quest’ultimo è in diffida e la sfida contro la Juventus non è così lontana.

Author Image

Prossimo articolo

Loading...