La prima giornata del girone di ritorno presenta un altro match interessante: oltre a Juventus-Napoli, a San Siro va in scena Milan-Roma. Una partita che ha tanto da dire e che chiarirà molti dubbi su entrambe le squadre.

Vince Milan1.85Pareggio3.50Vince Roma3.60

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Giovedì 6 gennaio 2022

Ora del calcio d’inizio? 18:30

Dove si gioca? Stadio San Siro (Milano)

Canale TV? Dazn

Milan-Roma: presentazione della partita e pronostico

Il Milan ha chiuso il 2021 nel migliore dei modi: il pareggio contro l’Udinese e la sconfitta, non senza polemica per il gol annullato a Kessié, contro il Napoli avevano rallentato la corsa dei rossoneri ma il successo per 4-2 contro l’Empoli ha permesso ai rossoneri di svoltare a 42 punti, uno in meno di un anno fa ma in ogni caso con 8 punti di vantaggio sul quinto posto. Pioli e i suoi viaggiano ad un ritmo importante e sognano lo scudetto, anche se il -4 dall’Inter è un gap non così semplice da colmare, a maggior ragione se i nerazzurri si confermeranno ad alti livelli come negli ultimi mesi. Il Milan ritrova San Siro dove ha vinto solamente una delle ultime cinque uscite stagionali tra campionato (due KO e un pareggio) e Champions, con il KO decisivo interno contro il Liverpool che ha sancito l’eliminazione da tutto.

Chi è invece ancora in corsa in Conference League è la Roma di José Mourinho che, in attesa di conoscere l’avversaria degli ottavi di finale, ha concluso il girone d’andata in sesta posizione con 32 punti, a -2 dalla Juventus e a -6 dall’Atalanta, quarta ma battuta proprio dai giallorossi il 18 dicembre scorso per 4-1. Una prova di forza a tratti sorprendente da parte di una squadra che è riuscita a sprigionare una forza offensiva significativa. Il pareggio all’Olimpico contro la Sampdoria, però, ha interrotto la mini-striscia di due vittorie di fila, lasciando Abraham e compagni al momento fuori dalla zona Champions e in piena bagarre per l’Europa o la Conference League. Rispetto ad un anno fa, i giallorossi hanno 5 punti in meno ma Mou può essere soddisfatto per l’approccio visto nelle ultime partite, un buon viatico per iniziare al meglio il 2022. Anno che inizia con la trasferta di Milano con il Milan che è diventato un tabù: nelle ultime quattro sfide, sono arrivate due vittorie rossonere e due pareggi, tanto che l’ultima affermazione capitolina al Meazza risale all’ottobre 2017 con gol di Dzeko, ora all’Inter, e Florenzi, ora proprio al Milan.

Ecco il nostro pronostico per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

Entrambe segnano1.55X primo tempo2.30Risultato esatto: 2-212.00

La partita nel dettaglio

La pausa natalizia ha regalato un sorriso a Stefano Pioli perché la lista degli infortunati si è abbondantemente sfoltita, con i soli Kjaer e Pellegri al momento non a disposizione per problemi muscolari. Non ci saranno, però, neanche Kessié e Bennacer che, come Ballo-Toure, saranno impegnati in Coppa d’Africa. A centrocampo, dunque, spazio a Tonali e uno tra Krunic e Bakayoko, con il primo favorito sul francese. In difesa, Florenzi e Theo sono i due esterni, Tomori e Romagnoli i due centrali a protezione della porta occupata da Maignan. Sulla trequarti, dovrebbe toccare nuovamente a Brahim Diaz con Saelemaekers e Leao (o Rebic e Messias) ad agire sulle fasce, a dar manforte all’unica punta che dovrebbe essere Giroud. Ibrahimovic è a disposizione ma Pioli non vuole rischiarlo, anche per non rischiare di perderlo nuovamente.

Qualche problema in più, invece, ce l’ha Josè Mourinho che perde per la Coppa d’Africa Diawara e Darboe (non titolari) e per Covid-19 l’ex El Shaarawy e Mayoral, con Spinazzola ancora in ripresa dall’infortunio in Nazionale. In porta c’è Rui Patricio, protagonista in negativo all’andata in occasione della punizione forte ma prevedibile di Ibrahimovic. In difesa spazio a Mancini, Smalling e Ibanez, con Karsdorp e Vina ad occupare le corsie laterali del centrocampo. Cristante e Veretout costituiscono la linea centrale in mediana mentre in avanti spazio ad Abraham, che sarà assistito da Mkhitaryan e Zaniolo. Torna a disposizione Pellegrini, ma Mou potrebbe decidere di lanciarlo a gara in corso.

Author Image

Prossimo articolo

Loading...