pokerstars.it

Protagonisti dell'online. "Fabio1Buono": "Un futuro da regular? Forse, ma prima viene la laurea!"

Ci sono giocatori che, pur non facendo tanto rumore, macinano risultati su risultati, dimostrando di essere dei player vincenti nel competitivo mondo del poker online. Li potremmo definire i "regular misteriosi", anche se per molti di loro il poker rimane - per ora - una passione.

E' il caso di "Fabio1Buono", uno dei protagonisti del recente Spring Championship Of Online Poker, come vi abbiamo raccontato alcune settimane fa. Ma già prima dell'inizio della serie primaverile di PokerStars.it il suo nickname era una presenza ricorrente nei nostri report sui tornei domenicali, grazie a risultati quali un High Roller, un Sunday Special Half Price e un Need for Speed conquistati tra la fine del 2018 e marzo 2019, solo per citare quelli più recenti e più importanti.

Ce n'era abbastanza per accendere la nostra curiosità nei suoi confronti. Volevamo scoprire chi c'è dietro a questo nickname ancora misterioso e per questo abbiamo contattato "Fabio1Buono", il quale non ha esitato a raccontarsi sulle pagine del nostro blog.

0729_SCOOP2019_IT_static-450x300.jpg

PokerStarsblog.it: Ciao "Fabio1Buono" e grazie per il tuo tempo. Per cominciare, ci racconti qualcosa di te?

Fabio1Buono: Ciao a tutti, poter essere intervistato direttamente da Pokerstars è quasi motivo di vanto, grazie a voi! Mi chiamo Fabio, ho 25 anni, vivo ad Assago ed entro settembre, se tutto va bene, mi laureerò in Economia. Tra le altre cose, do una mano ad allenare una squadra di calcio di bambini ed ho una passione viscerale per il basket.

Spesso la passione per lo sport si coniuga bene con il gioco d'abilità. Come e quando è iniziata quella per il poker e che ruolo occupano oggi le carte nella tua vita?

La mia passione per il poker nasce gradualmente circa 5/6 anni fa grazie a due amici che me l'hanno fatto conoscere. A quei tempi c'era ancora Poker1mania su Italia1 e la sera, per passare il tempo, avevamo comprato la valigetta con le chips e ci divertivamo con qualche partita a casa nostra. Ormai è da 3 anni che gioco su Pokerstars.it e, tra alti e bassi, la mia passione per questo gioco cresce sempre di più. Non so ancora bene come dire a mia mamma che più di una volta mi è balenata l'idea di farla diventare la mia professione!

Parlando di online, quali sono le tue preferenze e quanto tempo dedichi al gioco in rete?

Gioco praticamente solo tornei, circa 4 sere a settimana, fatta eccezione per l'estate e per le sessioni d'esame. Ma non ti nascondo che ogni tanto mi lascio catturare anche dagli spin&go. E' difficile per me conciliare studio e gioco, vorrei avere più tempo per mettermi in discussione e migliorare, ma davvero a volte non trovo neanche quello per mangiare, e così va a finire che inizio i tornei davanti al mio piatto di pasta! :D (ho già detto che amo mia mamma!?) Inoltre, mentre gioco mi piace guardare le dirette Twitch dei giocatori più forti, uno su tutti: Lex Veldhuis.

Cambiamo per un attimo campo di gioco: partecipi o hai partecipato anche a tornei live?

Prediligo di gran lunga l'online per ragioni di comodità e tempo. Mi è capitato però di andare nei circoli, qui a Milano ce ne sono alcuni, ma non ho mai partecipato ad un live in un casinò; vorrei farlo al più presto, non vedo l'ora di confrontarmi a quel livello. In ogni caso, prima di giocare a tutto tondo vorrei laurearmi, soprattutto per rendere orgogliosi i miei genitori e ricompensarli di tutti i sacrifici che hanno fatto per farmi studiare. Il sogno nel cassetto in ambito poker sarebbe il giocare le World Series.

Qual è, a oggi, il tuo miglior risultato nel poker?

Il mio miglior risultato è il Sunday Special del mese scorso: non ho mai avuto un bel rapporto con questo torneo, forse perché soffro ancora un po' troppo l'adrenalina nei momenti decisivi, quando si parla di cifre importanti. Ma in quel torneo è filato tutto liscio. A 50 left ho floppato scala e ho preso i resti di altri due giocatori: quella mano mi ha fatto salire tra i primi del chipcount. Vincere il torneo, poi, è stata un'emozione indescrivibile.

Come ti è sembrata questa edizione dello SCOOP? Hai suggerimenti per il prossimo anno?

Aspetto lo SCOOP sempre con ansia, cosi come le altre series, perché ci sono diversi tornei ogni giorno con montepremi giganti che ti possono cambiare il trend, soprattutto in quei periodi in tutto va storto. Sono i momenti in cui mi sembra di non sapere più giocare, ma le series possono modificare il trend negativo con un solo torneo.

Hai ottenuto molti risultati positivi durante lo SCOOP: hai qualche consiglio/suggerimento su come affrontare le serie di PokerStars.it?

Quest'anno ho centrato molti tavoli finali durante lo SCOOP ma non sono andato più in là del terzo posto. Non sono certo quello che può regalare consigli :D però sicuramente il giusto approccio per gli amatori è quello di non farsi sopraffare dai regular! Bisogna aggredire il giusto, soprattutto nelle fasi finali, non bisogna tiltare mai anche se si esce dal torneo, perché comunque ogni giorno ci sono diversi tornei coi quali rifarsi. Io per migliorare di solito prendo spunto dai regular più vincenti, non saprei farti una classifica ma sicuramente quelli che seguo di più sono Simone "Spera91" Speranza, Giuseppe "peppruocc" Ruocco e Salvatore "totosara93" Saracino.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi nel poker?

L'obiettivo numero uno è confermarmi dopo questo periodo, di sicuro buono ma anche fortunato. Una volta che mi sarò laureato, vorrei capire se il poker possa a tutti gli effetti diventare una mezza professione da affiancare ai miei studi. Mi piacerebbe girare il mondo e sicuramente il poker mi darebbe questa possibilità. Altro obiettivo altrettanto importante sarebbe quello di andare a vivere da solo.

Varie ed eventuali: aggiungi pure qualsiasi cosa tu voglia!

Ringrazio voi per questa intervista che mi fa sentire importante e soprattutto ringrazio i miei amici Matte e Anto per avermi trasmesso questa passione e per tutte le nottate e le pokerate fatte insieme!

Grazie a e te e... alla prossima!

Ciao!

Archivio